corpo expanso

Installazione dispositivo/proiezione

Lastre trasparenti in lexan tagliate trasversalmente e curvate sono sospese e ruotano al solo gioco dell’Aria. Una danza di ombre e di luci percorrono l’intera stanza…
Il dispositivo/proiezione dei macro della pittura sulle lastre sembra espandere i corpi.
I giochi dello spettro, creati dall’alternarsi di zone in luce e zone in ombra riflette sulla parete i corpi in movimento.
Si apre un altro spazio…nuove forme fuggitive si leggono nello spazio ed invadono lo spettatore e l’intero ambiente.
L’intenzione è di immergere lo spettatore in una continua fluttuazione, mobilitando lo sguardo in un processo continuo di movimento che deforma lo spazio circostante.

Le immagini dell’Aria ci conducono al movimento dell’immaginazione ed ecco che un mondo si forma e si unisce davanti ai nostri occhi!

1999 – BOROTALCO E PIPISTRELLI, Casina Pompeiana, Napoli.
Installazione dispositivo/proiezione
Lastre in lexan, vernici, proiettore diapositive, macro della pittura.

arte

Contatti

2 + 14 =